“La buona Equitazione è difficile per il cavaliere ma facile per il cavallo”

Philippe Karl

 

About me.

Mi chiamo Anna Vezzoni e sono Allieva Istruttrice dell’Ecole de Légèreté.

Innamorata dei cavalli fin da piccola, l’approccio tradizionale privo di logica, amore e rispetto per questi magnifici animali, non faceva assolutamente per me. Ho così atteso l’acquisto del mio primo cavallo per intraprendere la strada che ritenevo più giusta ed etica in un dialogo che apportasse benefici a entrambi.

Ero alla ricerca dell’Equilibrio fisico e mentale del cavallo.

In me c’era un’idea di equitazione in cui cavallo e cavaliere si muovono in armonia come una coppia di ballerini in cui la complicità regna sovrana. Dopo un breve percorso nell’Horsemanship ho trovato  nell’Ecole de Légèreté gli ideali da me cercati.

Nel 2012 ho conosciuto l’Istruttore della Scuola Markus Scaramuzza, di cui sono divenuta allieva, ho trascorso 5 anni nel suo centro e ho così intrapreso il mio percorso di crescita come cavaliere e futuro Istruttore.

Nel 2015 sono stata ammessa ai corsi di formazione dell’Ecole de Légèreté in Italia come Allieva Istruttrice, sotto la guida del docente Bertrand Ravoux. Nel 2018 ho avuto la grande opportunità di trascorrere un anno e mezzo in Francia come stagista di Philippe Karl e Bea Borelle.  Un sogno divenuto realtà che mi ha permesso di osservare da vicino il lavoro quotidiano del Maestro con il suo cavallo High Noon e di prendere lezioni giornaliere con i miei due compagni di avventure Nabir e Whisper.

Un’esperienza che mi ha cambiato la vita aprendo le porte ad una comprensione e ad uno studio più profondo dell’Arte Equestre. Ho intrapreso questo viaggio con un grande amore per i cavalli, sono rientrata in Italia arricchita di un’altrettanto grande amore per l’insegnamento e per l’equitazione.

I miei due cavalli, modesti e a tratti complicati sono la prova dei benefici apportati dalla pratica di una Buona Equitazione, pratica che preserva e mantiene i nostri amici cavalli in ottima forma.

 

La Scuola di Leggerezza _ Ecole de Légèreté

Questo metodo ha come principio fondatore l’assoluto rispetto del cavallo. Come direbbe l’umorista M. de Talleyrand:
“E’ scontato, ma è sempre meglio dirlo”.
Si ispira ai maestri che hanno contribuito a questa filosofia equestre: Senofonte, Fiaschi, La Broue, Pluiuvinel, La Guérinière,Dupaty de Clam, Hunersdorf, Baucher, Raabe, L’Hotte, Faverot de Kerbrech e Beudant, Oliveira…
La leggerezza non è una dichiarazione d’intenti di carattere poetico o esoterico, ma una filosofia che raggruppa concetti equestri chiari, efficaci, e misurabili; esclude ogni ricorso alla forza o ad aiuti artificiali coercitivi, si applica a ogni tipo di cavallo e s’interessa di tutte le discipline equestri.
La scuola di leggerezza si basa su una conoscenza approfondita del cavallo, è pronta a rimettersi in discussione e si affina grazie ai progressi in tutti gli ambiti (anatomia, fisiologia, locomozione, equilibrio, psicologia, etologia).
Infine, ha per obiettivo la valorizzazione delle potenzialità del cavallo e il perfezionamento del cavaliere, con una costante ricerca all’efficacia con il minimo uso di mezzi.

Dal Libro Derive del Dressage Moderno
Ricerca di un’altenativa classica – Philippe Karl

 

“Come la leggerezza, la rettitudine è la ricerca quotidiana di una perfezione, per definizione mai totalmente compiuta”

Dal Libro Derive del Dressage Moderno
Ricerca di un’altenativa classica – Philippe Karl

 

“Lo scopo dell’Arte non è di montare solamente l’animale ben conformato, ma di trarre tutto il profitto possibile da quelli che sono stati meno dotati dalla natura…”

Ludwig Hunersdorf (1748-1813)